Douja, Sagre e tante buche da golf con il Feudo di Asti in accordo con i golf di Moncalieri e Bardonecchia

0

Pochi giorni all’inaugurazione della Douja D’or e delle Sagre di Asti per rammentare ai torinesi e milanesi che si può vivere un Monferrato full immersion dall’8 al 17 settembre.

Venerdì scorso 1 settembre, nel pomeriggio al Moncalieri Golf Club dove il presidente della Camera di Commercio di Asti, Erminio Renato Goria, ha illustrato il Festival delle Sagre e il Salone Douja D’or supportato dal Presidente delle Pro Loco del Piemonte Degiovanni.

Grande curiosità hanno destato le diverse iniziative che contrassegneranno i dieci giorni del “Settembre Astigiano” che culmineranno con la disputa del Palio di Asti, domenica 17 settembre.

In quell’ambiente riservato, il presidente Goria, ha illustrato i punti-chiave della Douja d’Or confermando l’avvicinamento della manifestazione alla disciplina sportiva del green, con l’istituzione della “Douja d’Or Golf Cup” al Feudo di Asti con una inedita combinata tra il golf tradizionale con 9 buche e del Pitch& Putt con 9 buche che hanno un percorso di precisione.

Tra gli ospiti e i giornalisti il direttore del Golf Roberto Baglioni che si è prenotato subito per la competizione insieme a un gruppo di amatori del Moncalieri Golf.

Il presidente ha poi sottolineato il coinvolgimento di tutti i Consorzi vinicoli del Piemonte oltre alle 299 etichette italiane, lasciando la parola al presidente dell’Unpli Piemonte, Giuliano Degiovanni  che ha sottolineato il grande interesse per il Festival delle Sagre, in programma domenica 10 settembre per le vie della città, dove sono coinvolte Pro loco della provincia che, nella piazza del Palio, offriranno piatti della tradizione contadina a oltre 250 mila turisti provenienti in massima parte da Piemonte, Lombardia e Liguria.

“Abbiamo mantenuto l’accordo come Regione Piemonte con le Ferrovie RFI che hanno confermato per il week end, l’istituzione di 17 treni straordinari in partenza da Torino per Asti e viceversa e altri tre sulla linea Alessandria – Asti”, ha precisato Angela Motta, consigliere astigiano della Regione Piemonte.

Il presidente dell’Unione Giornalisti e Comunicatori Europei Alberto Fumi, tra i promotori degli incontri extra moenia, ha ribadito la grande qualificazione d’immagine per l’intero Piemonte con manifestazioni di questa portata. Il vice Presidente dell’ordine regionale dei giornalisti, Ezio Ercole, ha posto l’accento sull’opportunità di scoprire ambiti di vita, di storia e cultura unici e vero tesoro italiano.

La delegata nazionale ACSE Associazione cultura e sport per l’Europa Simona Papè ha espresso piena soddisfazione per la combinata golfistica con le eccellenze vinicole monferrine e con una dimensione, quella del Pitch & putt, di forte interesse sul piano internazionale che avvia con questa prima edizione una futura intesa anche in altre città sempre all’insegna della mitica Douja D’or.

Share.

Comments are closed.